Corso Mental Coach | Diventare professionisti della performance

Corso Mental Coach

Corso Mental Coach | Diventare professionisti della performance

Sono moltissime le persone che stanno valutando di seguire un corso per diventare Mental Coach e indirizzarsi a questa professione. Qui alla Mental Coaching Academy, realtà formativa di esperienza e qualità nel settore, lo sappiamo bene: quello che si intraprende per operare in qualità di Mental Coach professionista è un percorso molto stimolante e che permette di aprire numerose porte in ambito professionale.

Il Mental Coaching viene definito il settore lavorativo “del domani”, ma nel concreto quel domani è già diventato oggi. Lo dicono i fatti: il numero di studenti aumenta perché sta aumentando in maniera esponenziale il numero delle realtà che si affidano alla figura del Mental Coach. 

Squadre sportive, grandi compagnie, piccole aziende e persino il ministero della Salute: sono solo alcuni degli esempi più recenti di situazioni in cui la figura del Mental Coach professionista si è rivelata determinante per ottenere dei risultati, risolvere criticità impreviste e migliorare le dinamiche relazionali e comunicative all’interno delle squadre e dei team di lavoro. 

Ma come si diventa Mental Coach?

Tra gli innumerevoli percorsi, quello che la Mental Coaching Academy propone è un corso onnicomprensivo e completo tenuto da professionisti del settore  per preparare i futuri mental coach alle sfide lavorative che si troveranno ad affrontare. 

Corso Mental Coach Practitioner

Frequentare il corso “ Mental Coach Practitioner” della Mental Coaching Academy (MCA) è certo una strada sicura per potersi aprire alle opportunità che la professione offre con una marcia in più. Si tratta di un corso formativo per Mental Coach strutturato in maniera definita e approfondita che dà modo di acquisire tutti gli strumenti e i metodi per svolgere al meglio la professione. C’è inoltre un altro elemento di valore da considerare, ovvero che il corso per diventare Mental Coach della MCA mette lo studente a contatto con professionisti che, in virtù dell’esperienza acquisita, saranno in grado di dare concretezza alle teorie e fornire un confronto pratico rispetto al quale potersi misurare. 

Quello per diventare Mental Coach è un percorso che arricchisce tanto a livello professionale quanto personale. Si rivolge a chi nutre davvero il desiderio di mettersi in gioco. È inoltre destinato a persone con finalità diverse. Da una parte, infatti, il corso “Mental Coach Practitioner” è stato ideato per poter essere sfruttato a pieno da chi progetta di svolgere l’attività di Mental Coach in maniera esclusiva. Dall’altra, si rivela un’ottima risorsa per chi già opera in contesti simili e ha necessità di integrare le proprie abilità e competenze con skill nuove e all’avanguardia, di modo da presentarsi come una figura ancora più completa. 

Struttura del corso Mental Coach Practitioner

Il corso “Mental Coach Practitioner” proposto dalla Mental Coaching Academy viene offerto in una modalità full immersion. Sono previsti infatti tre weekend di formazione particolarmente intensi, lezioni frontali in aula, 170 ore di formazione, un periodo di tirocinio e successivo Focus Group, Pro-Coaching Training online e Training sul campo, case studies e tanto altro. Agli studenti viene fornito tutto il materiale didattico necessario, nonché il manuale di avviamento alla professione espressamente rivisto e preparato dalla Mental Coaching Academy.

Questo nell’ottica di trattare a 360 gradi tutto quello che è il mondo del coaching, insieme a tutte le competenze che un Mental Coach professionista deve possedere e gli elementi caratterizzanti ciascuno dei principali settori di riferimento in cui di norma opera: la crescita personale, lo sport e il business.

Sede e cornice del corso, la meravigliosa città di Milano. 

Programma del corso Mental Coach Practitioner

Il programma del corso per diventare Mental Coach definito dalla Mental Coaching Academy si articola in quattro sezioni: 

  • Coaching Foundations, ovvero la sezione che racchiude tutti quelli che sono gli elementi fondamentali del Coaching. Si andranno innanzitutto a trattare le origini, l’evoluzione  e gli ambiti di intervento del coaching, per poi definire con precisione la figura del Mental Coach, tenendo in considerazione codice etico, caratteristiche e competenze che lo contraddistinguono;
  • Coach Development, sezione che tratta gli aspetti che riguardano strettamente il Mental Coach, come il rapporto con il cliente e la definizione di una comunicazione efficace, l’ascolto attivo e gli strumenti basati sull’approccio risolutivo, il modello GROW e numerosi case studies attinenti alle sfere dello sport e della crescita personale;
  • La sessione di Coaching, ovvero tutto ciò che occorre sapere per poter operare in modo professionale in una sessione di coaching vera e propria. È determinante, ad esempio, comprendere come si stabiliscono e distinguono gli obiettivi in base alle loro caratteristiche e nell’ottica di raggiungere risultati effettivi, oppure i metodi di valutazione degli atteggiamenti corporei e dell’emotività. Vengono inoltre trattate la gerarchia dei bisogni di Maslow e l’intelligenza emotiva, così da poter comprendere come si gestiscono crisi e rischi. Sono inoltre previsti case studies ed esercitazioni con focus, in particolare, sugli ambiti dello sviluppo personale e dello sport;
  • Team Coaching: Sport e business. Quest’ultima sezione si concentra sui fondamenti del Team Coaching sia in ambito sportivo che aziendale, sui metodi per lo sviluppo di un Team con relativi percorsi e strategie da attuare per conseguire un livello soddisfacente di cooperazione e sinergia, sugli elementi fondamentali della Leadership, sugli approcci del coaching nei diversi ambiti di riferimento e sui 5 livelli di feedback, nonché i sistemi di valutazione e autovalutazione. 

Formatore principale del corso Mental Coach Dario Silvestri

Dario Silvestri è lo specialista della performance di riferimento a livello nazionale e conta numerose collaborazioni internazionali con top player di livello. È anche un imprenditore e autore del libro “il potere del cambiamento” edito dalla casa editrice Hoepli

Al termine del corso: riconoscimenti e non solo

Al termine del corso per Mental Coach, gli studenti conseguiranno:

  • il Diploma di Mental Coaching Practitioner rilasciato dalla MCA, grazie al quale potranno accedere ai corsi Advanced dell’Accademia;
  • il Diploma di Competenza tecnica in Esperto di Mental Coaching rilasciato da Progetto Italia -Federazione Italiana per l’Educazione, le Attività Sociali e la Formazione nello Sport;
  • il Diploma Nazionale in Mental Coaching EPS CONI, con rilascio del tesserino tecnico; e
  • il Diploma dell’Associazione Italiana Professionisti Formatori (AIPROF).

La Mental Coaching Academy, sempre nell’ottica di approfondire e curare al meglio la formazione dei futuri Mental Coach, ha inoltre ideato altre importanti realtà. Ha pensato, ad esempio, a supportare gli studenti nello sviluppo della loro carriera e in tutti quegli aspetti legati a marketing, alle pubbliche relazioni, alla lead generation e alla presenza su piattaforme digitali con il BTC Programme – Business Training for Coaching. Ha creato un incubatore di opportunità per lo sviluppo delle capacità tecniche inerenti al Mental Coaching con il Mental Coaching Lab. Ancora, ha ideato il Football Mental Coaching, il cui obiettivo è quello di porre l’accento su attività ed eventi legati al mondo del calcio.

La partecipazione al corso “Mental Coach Practitioner” potrà dunque rappresentare un pilastro fondante su cui far crescere la propria carriera.

Clicca qui per iscriverti al corso mental coach o per ottenere maggiori informazioni